AFFITTI BREVI: TASSE, REGOLE, NORMATIVA

In alcun piccoli borghi o città italiane, le norme vigenti a livello locale – che fanno parte delle ordinanze urbanistiche o dei codici amministrativi – limitano la possibilità di accogliere ospiti paganti per brevi periodi. In altre, invece, è necessario comunicare tale “attività” al Comune e ottenere un permesso, o una licenza, prima di poter pubblicare un annuncio che offra l’alloggio per affitti brevi. I provvedimenti presi dalle varie amministrazioni locali sono, quindi, molto diversi fra loro. In alcuni casi si può addirittura incorrere in multe o altre sanzioni e per questo è doveroso informarsi bene presso il Comune dove l’alloggio è situato.

Leggi

SUPERBONUS E CONDONO EDILIZIO: SILENZIO ASSENSO DECORRENZA CONDIZIONI E VINCOLI: LA RISPOSTA DELL’ANCE

Il Superbonus 110%, previsto dall’art. 119 del Decreto legge 34/2020 (Decreto Rilancio), convertito dalla Legge 77/2020, può essere fruito a condizione che l’immobile sul quale si intendono eseguire i relativi interventi sia conforme alle norme urbanistico-edilizie, anche in seguito a sanatoria ordinaria (art. 36 e 37 Dpr 380/2001 Testo Unico Edilizia) o straordinaria (cd. condono edilizio).

Leggi

GLI EDIFICI PLURIFAMILIARI INTESTATI AD UN UNICO PROPRIETARIO ESCLUSI DAL SUPERBONUS 110%

Con la risposta n. 329 del 10 settembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il Superbonus 110% non si appllica “agli interventi realizzati sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà fra più soggetti”.

Leggi

IL SUPERBONUS 110% NELLE PROPRIETA’ PRIVATE DI UN UNICO PROPRIETARIO

Secondo l’Agenzia delle Entrate, il Superbonus non si applica agli interventi realizzati sulle parti comuni a due o più unità immobiliari distintamente accatastate di un edificio interamente posseduto da un unico proprietario o in comproprietà fra più soggetti.

Leggi

CON IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI CAMBIA IL TESTO UNICO DELL’EDILIZIA

L’art. 10 del cd Decreto Semplificazioni (Dl n. 76 del 16 luglio 2020), convertito con modificazioni nella Legge n. 120 dell’11 settembre 2020, modifica il Testo unico dell’edilizia (Tue, Dpr n. 380/2001) e facilita le procedure edilizie, riducendo gli oneri a carico dei cittadini e delle imprese, assicurando tra l’altro il recupero e la qualificazione del patrimonio edilizio esistente e lo sviluppo di processi di rigenerazione urbana.

Leggi

SUPERBONUS 110% SANZIONI PER ATTESTAZIONI INFEDELI. LA RISPOSTA DEL MEF

Cosa accade e quali sono le responsabilità, qualora all’esito dei controlli effettuati dall’Agenzia delle Entrate dovesse emergere che il contribuente non avrebbe dovuto usufruire del beneficio fiscale del Superbonus 110%? A seguito di una interpellanza il Ministero dell’Economia e delle finanze ha fornito alcuni chiarimenti.

Leggi

SUPERBONUS 110% SI AMPLIA LA PLATEA PER L’APPLICAZIONE DEI BENEFICI: ZONA SISMICA, COMODATO, UNITA’ COLLABENTE, RUDERI, CASE A SCHIERA

Sono tanti i dubbi e le difficoltà per interpretare i casi che quotidianamente si verificano per l’applicazione del superbonus 110%. Così l’Agenzia delle Entrate risponde agli interpelli dei contribuenti per facilitare l’accesso ai benefici fiscali.

Leggi

COVID-19 DETRAZIONI SPESE AFFITTO E RIDUZIONE DEL 40% A SEGUITO DI SENTENZA ANCHE PER IMPRESE E PROFESSIONISTI

Nel 2020 a causa del virus in molti possono beneficiare delle detrazioni relative ai canoni di locazione. Giovani, lavoratori e studenti fuori sede, famiglie in difficoltà, sono solo alcuni dei destinatari di questa agevolazione fiscale. In tempi di emergenza Covid-19, il decreto Cura Italia ha anche previsto un credito d’imposta pari al 60% del canone di locazione del mese di marzo per coloro che svolgono attività d’impresa all’interno di botteghe e negozi di categoria catastale C/1.

Leggi

SUPERBONUS 110% E ABUSI EDILIZI SANABILI

Il superbonus al 110% introdotto dal decreto Rilancio si può utilizzare per lavori su immobili che presentano abusi edilizi, se questi ultimi sono di lieve entità e vengono sanati tramite condono: lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate delle Marche a seguito di un interpello del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Ancona con il parere 910/2020.

Leggi

IL BONUS FACCIATE SPETTA ANCHE PER QUELLE PARTI SOLO PARIZIALMENTE VISIBILI DALLA STRADA. ATTENZIONE NON COSTITUISCE PERO’ UNA COMPETENZA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Il Superbonus, è l’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio che innalza la detrazione delle spese sostenute per la casa comprese dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, al 110% per: efficienza energetica, interventi antisismici, impianti fotovoltaici,colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

Leggi

SUPERBONUS 110% I CASI PARTICOLARI E LE FAQ DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Il Superbonus, è l’agevolazione introdotta dal Decreto Rilancio che innalza la detrazione delle spese sostenute per la casa comprese dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, al 110% per: efficienza energetica, interventi antisismici, impianti fotovoltaici,colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

Leggi

SUPERBONUS 110% E GLI ATTI AUTORIZZATIVI DEL COMUNE

In questo tempo siamo tutti concentrati sulle disposizioni contenute nel Decreto Rilancio per accedere al Superbonus 110%, dalla cessione del credito ai lavori edili che usufruiscono dei bonus, senza dare importanza alle autorizzazioni necessarie per procedere con regolarità sia dal punto di vista amministrativo che urbanistico.

Leggi

BONUS E AGEVOLAZIONI: PROROGATI I TERMINI PER IL RIACQUISTO DI UNA “NUOVA PRIMA CASA”

Sono quindi prorogati i termini per il riacquisto di una “seconda prima casa” entro un anno dalla vendita dell’immobile che ha fruito delle condizioni agevolate: infatti, se la prima casa viene ceduta nei primi cinque anni dalla data di acquisto, scatta la decadenza dai benefici, a meno che non si ricompri, appunto entro un anno dalla rivendita, un’altro immobile, purché anch’esso dotato dei requisiti prima casa. Il beneficio si perde se entro un anno dall’acquisto del nuovo immobile, per il quale si intende ottenere le agevolazioni spettanti per la prima casa, non viene venduto quello già posseduto e per il quale si era già fruito del beneficio.

Leggi

SUPERBONUS 110% LA PROCEDURA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE PER LA CESSIONE DEL CREDITO

L’Agenzia delle Entrate, ha aggiornato la procedura guidata online per la comunicazione cessione crediti/sconti (CCIRE), per facilitare i soggetti che vogliono usufruire delle nuove detrazioni Superbonus 110%. Ricordiamo che possono avvalersi dell’opzione per la cessione del credito anche i soggetti terzi, oppure richiedere un contributo sotto forma di sconto alle imprese. In questo caso, una volta sancito l’accordo con il soggetto terzo (nella maggior parte dei casi la banca o l’impresa) il contribuente deve inviarne comunicazione all’Agenzia delle Entrate, come riportato nella circolare 24/E dell’8 agosto sulle modalità di cessione del credito relative al Superbonus.

Leggi