SAIE 2022 CON 260.000 OPERATORI: FUTURO, SALUTE, SOSTENIBILITA’ INNOVAZIONE

SAIE 2022

Tutti i temi più importanti per il settore, dal cantiere all’integrazione edificio-impianto passando per i trend del futuro, sostenibilità, salute, innovazione e digitalizzazione, protagonisti dei quattro saloni tematici e delle iniziative speciali. A Bologna la grande community di SAIE composta da oltre 260.000 operatori.

Nessun altro settore ha contribuito più delle costruzioni alla ripartenza del sistema Italia. Trainata dagli incentivi fiscali, su tutti il Superbonus 110%, e dagli investimenti previsti dal PNRR, la filiera edile ha registrato ottime performance, come la crescita della forza lavoro. È il segnale di un comparto in ottima salute, con grandi potenzialità di sviluppo e che non vuole fermarsi. Ed è proprio per supportare il settore nel consolidamento della crescita che SAIE, La Fiera delle Costruzioni  dal 19 al 22 ottobre 2022 a BolognaFiere ha puntato su tante iniziative e sfide di successo.

Come le edizioni passate, SAIE Bologna 2022 è stato un punto di riferimento essenziale per tutti gli operatori, un luogo in cui conoscenze e competenze diverse si isono incontrate per creare nuove occasioni di business e networking. Il tutto con una formula che punta sui pilastri del costruire – progettazione, edilizia e impianti – e che dà spazio ai temi più importanti dell’edilizia e dell’ambiente costruito: cantiere, sostenibilità, salubrità, efficienza energetica, digitalizzazione, integrazione edificio-impianto, transizione ecologia, nuove esigenze dell’abitare e del costruire.

SAIE è progettata proprio per assecondare le necessità delle imprese dell’intero sistema delle costruzionisostenere l’eccellenza del “saper fare” italiano ed essere un acceleratore di sviluppo per il mercato. Oltre 260.000 operatori tra aziende e professionisti che rappresentano a 360° la filiera.

Tanti relatori si sono susseguiti nei Quattro saloni tematici di SAIE Bologna 2022 – Progettazione e DigitalizzazioneEdiliziaImpiantiServizi e media – tutti pensati per rappresentare il sistema edificio-impianto con una formula fieristica unica in Italia. Questo per garantire un perfetto mix tra aree espositive e momenti formativi.

Notevole la partecipazione dei Geometri, che hanno preso a diversi eventi.

In agenda, il 19 ottobre, dalle ore 14.30 alle 16.30, al Centro Servizi SAIE, Sala Unisalute, Pietro Lucchesi è intervenuto all’evento della Rete Professioni Tecniche su “Efficienza energetica e riduzione del rischio sismico nei processi di rigenerazione urbana. Aspetti normativi e tecnologici”. Il tema della sua relazione è “Due anni di Superbonus 110%: il punto sul 2022 e le prospettive future”. 

Il 20 ottobre, dalle ore 15 alle ore 16, nella Piazza Edifici e Impianti Salubri, la presidente dell’Associazione Donne Geometra Paola Allegri  ha preso parte al convegno “Qualità dell’aria negli edifici scolastici e aggiornamento normativo”. L’intervento ha guardato all’esposizione all’inquinamento indoor che avviene principalmente in casa, nelle scuole e, in genere, dove le persone trascorrono la maggior parte del loro tempo al chiuso. In questa occasione il focus dha riguardato le novità sulle Nuove Linee Guida delle Scuole emanate nel mese di Luglio 2022.  

Il 21 Ottobre, nella piazza della Ceramica e del Laterizio, si sono affrontati i temi “Risparmiare energia sia in estate che d’inverno”. L’iniziativa è stata promossa da Confindustria Ceramica che punta a sostenere e traguardare gli obiettivi della sostenibilità ambientale associati a quelli del valore estetico, di inclusione e accessibilità economica per tutti. “Obiettivo: abitare salubre” è il titolo presentato da Paola Allegri, insieme all’ing. Costanzo di Perna e Marco D’Orazio del Politecnico delle Marche. Vedi il video

Il 22 ottobre, dalle ore 14.30, al Centro servizi SAIE, Sala Unisalute, il consigliere CNGeGL Pierpaolo Giovannini  in qualità di componente della giuria, ha preso parte alla finale nazionale di Ediltrophy 2022, la manifestazione di arte muraria promossa annualmente da Formedil, in collaborazione con IIPLE-Scuola Edile di Bologna e SAIE-Salone Internazionale dell’Edilizia. 

Il 22 ottobre, dalle ore 12,30, al Centro Servizi di SAIE, Sala Allegretto, il presidente dell’Associazione Geometri Italiani Topografi Pino Mangione ha tenuto il seminario che coniuga la Realtà Aumentata e il GPS, spiegando come eseguire il tracciamento dell’opera e osservare l’inserimento nella realtà circostante grazie all’impiego della tecnologia. 


Tecnici&Professione

GRATIS
VISUALIZZA