SUPERBONUS E CESSIONE DEL CREDITO: ATTIVA LA PIATTAFORMA SIBONUS PER CHI VENDE E ACQUISTA CREDITI PROMOSSO DALLE CAMERE DI COMMERCIO

Sibonus

È attivo il Marketplace dedicato a chi vende o acquista crediti d’imposta per liquidità immediata o risparmio fiscale, promosso dalle Camere di Commercio d’Italia e dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, in linea con la normativa vigente.

Qualsiasi bonus edile è cedibile sulla piattaforma SiBonus, in conformità alla normativa vigente, dove è possibile trovare cedenti interessati a vendere varie tipologie di credito, liberamente selezionabili, tramite una procedura semplice e veloce. Al tempo stesso le parti saranno tutelate grazie alla gestione della cessione e della transazione del denaro da parte di InfoCamere.

L’11,4% di sconto sul credito venduto e 12 giorni come tempo medio di vendita relativamente agli interventi di superbonus 110%. 27,2% di sconto e 13 giorni per il bonus facciate. 26,6% e 13 giorni per il bonus ristrutturazioni edilizie. 26,7% e 14 giorni per l’ecobonus. 20,6% e 12 giorni per il sismabonus.

Sono questi i numeri pubblicizzati sulla piattaforma SiBonus messa a punto dalle Camere di Commercio d’Italia, che consente l’inserimento, la vendita e l’acquisto dei principali crediti edilizi. Una piattaforma, che consente vendita e acquisto di crediti fiscali cedibili ai sensi dell’art. 121 del Decreto Legge n. 34/2020 (Decreto Rilancio) e che mai come in questo tempo di incertezza può essere utilizzata per trovare un acquirente.

Il sistema è molto semplice:

  • il contribuente che ha maturato il credito o l’impresa e il professionista che hanno praticato lo sconto in fattura inseriscono l’annuncio di vendita del credito d’imposta indicando il valore e il prezzo a cui si vuole vuoi cederlo;
  • l’annuncio viene pubblicato ed è consultabile agli iscritti alla piattaforma;
  • gli iscritti come compratori potranno fare una proposta di acquisto;
  • il titolare del credito può scegliere a chi vendere il credito d’imposta, selezionando un Compratore tra i potenziali interessati che hanno avanzato una proposta di acquisto;
  • a questo punto si passa alla firma sul contratto di cessione a cui seguono le istruzioni fornite dalla piattaforma per trasferire nel Cassetto fiscale del Compratore il credito d’imposta e ricevere l’importo pattuito.

Come specifica la piattaforma, il servizio oltre a chi vuole cedere un credito edilizio, si rivolge a chi è interessato a trovare un investimento con basso livello di rischio ma che permetta un importante risparmio fiscale.

Attenzione nella lettura della sezione “A chi vuole risparmiare” in cui si afferma “Acquistando il credito, da privati o imprese, non avrai alcun rischio legato alla corretta esecuzione delle opere, che rimane in capo al beneficiario iniziale, ma la possibilità di fare ottimizzazione fiscale selezionando crediti della tipologia, del taglio e con le caratteristiche più idonea alla propria pianificazione finanziaria“. Sarebbe interessante capire come la piattaforma annulli la responsabilità solidale che resta anche in capo al cessionario come prevede l’art. 121, commi da 5 a 7 del Decreto Rilancio.

Accedi al sito SiBonus (infocamere.it)

Tecnici&Professione

GRATIS
VISUALIZZA