CATASTO TERRENI: E’ ARRIVATA LA VERSIONE AGGIORNATA DEL PREGEO

Versione Pregeo

E’ stato aggiornato il software Pregeo per il trattamento automatizzato degli atti di aggiornamento del Catasto terreni. La nuova versione della procedura, denominata 10.6.2, è stata migliorata come di seguito descritto:

– Inserimento del suffisso + in tutte le maschere per la vettorizzazione

– Correzioni nella redazione del Tipo Particellare

– Inserimento delle tipologie CM e RT nella ricerca per tipologie di atti

– Correzione, nella relazione tecnica strutturata, della dichiarazione della superficie minore di 2000 mq

– Correzione del controllo per le particelle che mantengono il proprio numero per effetto della presenza al catasto fabbricati di U.I.U. con lo stesso numero

– Inserimento nel modello ausiliario dell’operazione Duplicato per la tipologia RT

– Blocco della dematerializzazione del file nei tipi misti che presentano, nel Modello 3SPC, particelle prive di qualità e classe

– Correzione nella predisposizione della riga 7 nel libretto delle misure

– Introduzione del cambio di numero per le conferme di mappa, per le particelle con cod. 281

– Introduzione nel modello censuario ausiliario del controllo sulla superficie derivata dal poligono del libretto delle misure quando viene inserita l’annotazione RE

– Correzione apportata per la compilazione dei modelli censuari

– Indicazione della versione corrente nella schermata di installazione

La versione della procedura Pregeo 10.6.1, pubblicata il 07/01/2020, era stata migliorata e perfezionata come di seguito descritto:

– implementazione di nuove funzionalità e servizi al fine di agevolare la predisposizione degli atti di aggiornamento da parte dei tecnici redattori (a tale riguardo è stata prevista, tra l’altro, la possibilità di richiedere su Sister il libretto delle misure di un atto geometrico di aggiornamento approvato);

– integrazione di controlli direttamente nella procedura Pregeo, anche nell’ottica della migrazione alla nuova piattaforma SIT che andrà a sostituire, nel corrente anno, l’attuale piattaforma Territorio Web;

– estensione dell’informatizzazione dei flussi documentali (introduzione di un nuovo atto di aggiornamento, nell’ambito della Macro-Categoria Speciale, denominato RT – “Rappresentazione Particolarità Topografiche”);

– estensione della modalità telematica di trasmissione alla quasi totalità degli atti geometrici di aggiornamento (ivi compresi gli atti geometrici a rettifica di atti precedenti e gli atti geometrici in sostituzione di un atto reso inidoneo per l’aggiornamento del catasto).

PER SCARICARE LA NUOVA VERSIONE CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *