I COLLEGI DEI GEOMETRI CAMPANI SIGLANO UN ACCORDO CON L’ANCI PER RILANCIARE L’EDILIZIA

accordo anci e geometri campani

I Collegi Geometri Campani hanno sottoscritto con il Presidente di ANCI Campania, un protocollo d’intesa lungimirante e ambizioso. Si tratta di un accordo di programma che vede l’avvio effettivo della sussidiarietà tra Enti, in ottemperanza ad un principio importante dell’ordinamento italiano, ma finora scarsamente praticato. Il principio di sussidiarietà, in diritto, è il principio secondo il quale, se un ente inferiore è capace di svolgere bene un compito, l’ente superiore non deve intervenire, ma può eventualmente sostenerne l’azione.

La Categoria dei Geometri ha accolto con soddisfazione e orgoglio la notizia della firma da parte dei Presidenti (Maurizio Carlino – Collegio di Napoli, Antonio Santosuosso – Collegio di Avellino, Giampaolo Biele – Collegio di Benevento, Aniello Della Valle – Collegio di Caserta, Felice Di Salvatore – Collegio di Salerno): «Crediamo che questa sottoscrizione sia un ulteriore esempio di buone pratiche e di interazione tra istituzioni e potrà portare certamente benefici sia ai Comuni sia ai professionisti. I primi avranno l’occasione di convenzionare tecnici esperti, risolvendo in questo modo carenze ormai stratificate di personale, per lo svolgimento, la definizione e l’esito di un numero impressionante di pratiche e richieste inevase: dai permessi di costruire ai condoni, dal censimento dei passi carrabili alla verifica della toponomastica e così via. Tutto questo a prezzi calmierati e concordati tra il Collegio e Anci Campania. Grazie a questa convenzione i geometri della Campania avranno un’occasione in più di lavoro qualificato e qualificante, da affiancare a quelli già in atto come ai super bonus in edilizia per l’efficientamento energetico e per l’abbattimento della vulnerabilità sismica degli edifici».
Analogo apprezzamento arriva dal Presidente di ANCI Campania. «Si tratta di una firma storica – che arriva al termine di una paziente e fattiva concertazione con il Collegio dei Geometri nelle diverse declinazioni provinciali. Grazie ad essa, per la prima volta, si mettono a disposizione dei Comuni, con le modalità che essi vorranno indicare, professionisti accreditati ed esperti che consentiranno di risolvere, affrontare e smaltire pratiche che rischiano di paralizzare gli enti locali. Qualità dell’abitare, superbonus 110%, manutenzione del patrimonio comunale, a partire da quello scolastico, sono i primi punti su cui si può avviare questa storica collaborazione. Ringrazio i presidenti provinciali che hanno con sentito di raggiungere questo traguardo, ora si tratta di coltivare un rapporto che non può che essere produttivo di una nuova efficienza dei Comuni della Campania, aiutando soprattutto i più piccoli che oggi non riescono ad offrire servizi importanti per le loro comunità a causa dei continui tagli subiti nell’ultimo decennio».

Soddisfazione piena e condivisa, quindi, che suggella l’ambizione di incidere anche nel rilancio di una professione antica e nobile, ora impegnata in prima linea con l’utilizzo di strumenti di ultima generazione rivolti alla semplificazione dei passaggi e al superamento di molte pastoie burocratiche.
Da oggi i Collegi dei geometri potranno essere contattati direttamente dai Sindaci dei 550 comuni campani per richiedere nominativi di professionisti iscritti che, all’occorrenza, saranno assistiti da giovani tirocinanti dando così la possibilità a questi ultimi di poter effettuare stage formativi presso l’Ente, al fine di svolgere mansioni che saranno definite con apposite convenzioni. 

SCARICA L’ACCORDO SIGLATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *