SUPERBONUS E SUPERCONDOMINIO: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

superbonus e supercondominio

In un supercondominio, possono beneficiare del superbonus i condòmini che effettuano, oltre alla riqualificazione della centrale termica a servizio di tutti gli edifici del complesso, anche l’isolamento termico delle facciate e del tetto dai quali conseguirà la diminuzione di due classi energetiche degli edifici interessati.

A chiarirlo è stata l’Agenzia delle Entrate, con la  risposta n. 94 del 2021, che ha specificato nel merito

“il superbonus spetta con riferimento alle spese sostenute dai condòmini che hanno deliberato di realizzare anche l’isolamento termico delle facciate e del tetto dal quale conseguirà, unitamente alla sostituzione dell’impianto termico a servizio dell’intero supercondominio, la diminuzione di due classi energetiche, fermi restando gli adempimenti da porre in essere ai fini della detrazione che non sono oggetto dell’istanza di interpello”. 

I requisiti per accedere al superbonus devono essere verificati per ogni edificio la doppia classe energetica di miglioramento deve essere attestata tramite Ape convenzionali ante e post intervento. Nel dettaglio, è stato chiarito: “La verifica del rispetto dei requisiti necessari per accedere al superbonus va effettuata con riferimento a ciascun edificio e, in particolare, il doppio passaggio di classe è attestato mediante gli appositi Ape convenzionali ante e post intervento, redatti per i singoli edifici oggetto di entrambi gli interventi”.

Per i condòmini che invece hanno deliberato solo la sostituzione dell’impianto termico, ci sarà la possibilità di fruire dell’ecobonus.

L’Agenzia, nel rispondere, ha richiamato la circolare n. 30/E del 2020, ed in particolare il quesito 5.2.4 con cui è stato precisato che qualora in un condominio costituito da più edifici, la sostituzione dell’impianto termico centralizzato non consenta il miglioramento di due classi energetiche ma tale risultato è raggiunto solo per alcuni edifici oggetto di ulteriori interventi trainanti o trainati, possono accedere al Superbonus solo i condòmini che possiedono le unità immobiliari all’interno degli edifici oggetto dei predetti ulteriori interventi.

SCARICA LA RISPOSTA N.94/2021

3 thoughts on “SUPERBONUS E SUPERCONDOMINIO: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

  • 26 Ottobre 2021 in 01:08
    Permalink

    Salve, abito in un condominio categoria a/4 foglio 16 sub 16.
    Nel mio condominio siamo in 8, ma il nostro è praticamente attaccato con l’altro, hanno in Comune il tetto, poi suddiviso ( non so se anche catastalmente) .
    Durante le assemblee ci indicano che siccome siamo Super condominio non possiamo aderire al bonus del 110%.
    Abbiamo 2 numeri civici diversi e codici fiscali
    Essendo anche ex IACP ,dunque, case popolari, categoria a/4 il bonus slitta anche al 2022?

    Gli IACP (Istituti Autonomi delle Case Popolari) potranno organizzarsi cercando di realizzare entro il 31 dicembre 2022 almeno il 60% dell’intervento complessivo; solo in questo caso potranno detrarre anche le spese sostenute fino al 30 giugno 2023.

    In sostanza possiamo considerare ammesse al Super Ecobonus 110% le abitazioni che rientrano nelle seguenti categorie:

    A/2 – Abitazioni di tipo civile. Unità immobiliari appartenenti a fabbricati con caratteristiche costruttive, tecnologiche e di rifiniture di livello rispondente alle locali richieste di mercato per fabbricati di tipo residenziale.
    A/3 – Abitazioni di tipo economico. Unità immobiliari appartenenti a fabbricati con caratteristiche di economia sia per i materiali impiegati che per la rifinitura, e con impianti tecnologici limitati ai soli indispensabili.
    A/4 – Abitazioni di tipo popolare. Unità immobiliari appartenenti a fabbricati con caratteristiche costruttive e di rifiniture di modesto livello. Dotazione limitata di impianti quantunque indispensabili.

    Risposta
    • 29 Ottobre 2021 in 15:00
      Permalink

      Buonasera, non forniamo consulenze. Deve rivolgersi ad un tecnico della Sua zona. Saluti

      Risposta
    • 7 Dicembre 2021 in 00:57
      Permalink

      Buonasera,
      non effettuiamo servi di consulenza, la invitiamo a rivolgersi ad un tecnico della sua zona. Cordiali saluti

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *