RENDITA CATASTALE: NUOVI CHIARIMENTI PER LA RETTIFICA

rendita catastale

Sulla base delle precisazioni fornite dall’amministrazione con il documento di prassi sarà aggiornata anche la procedura Docfa con lo scopo di circoscrivere ipotesi specifiche

La circolare 7/E del 2022 mette ordine ricordando il quadro normativo di riferimento e prassi, le modalità e i termini per la rettifica della rendita catastale proposta (con riferimento agli orientamenti giurisprudenziali di legittimità), la notifica degli atti attributivi o modificativi delle rendite e, infine, aggiorna le annotazioni da riportare in banca dati relativamente al DM n. 701/1994.

Il Decreto Ministeriale citato ha introdotto la possibilità di formulare, grazie al software Docfa, una proposta di rendita per le unità immobiliari oggetto di dichiarazioni in catasto.
Tale procedura permette di introdurre negli atti catastali la rendita con la qualifica di “proposta”, per dodici mesi dalla data della loro presentazione, nell’attesa che l’ufficio provveda a determinare quella “definitiva”.

Con la Sentenza n. 34.246/2019 della Corte di Cassazione e l’Ordinanza n. 6.218/2020 si ribadisce che il decorso del termine di un anno, previsto per la determinazione della rendita catastale “definitiva”, non comporta la decadenza per l’amministrazione del potere di verifica.

L’eventuale notifica del provvedimento attributivo o modificativo della rendita determina, ai sensi dell’articolo 74 della legge 342/2000, il termine per l’impugnazione.

L’efficacia della rendita catastale modificata coincide con la data di notificazione, se questa è superiore ai dodici mesi dalla sua presentazione.

L’utilizzabilità di una rendita, secondo quanto ribadito dalla Suprema Corte con le Ordinanze n. 29.898/2020, 8.197/2021 e 9.963/2021, coincide con il momento a partire dal quale la medesima diventa “definitiva”. Alla luce del consolidamento dei pronunciamenti della Corte di Cassazione e dei chiarimenti forniti, sono state quindi ampliate e riviste le fattispecie ricorrenti introducendo due nuove annotazioni per i classamenti respinti.

SCARICA LA CIRCOLARE N.7/2022

Tecnici&Professione

GRATIS
VISUALIZZA