L’AGENZIA DEL DEMANIO AFFIDA IMMOBILI PER LA VALORIZZAZIONE DEL PAESE: SCADENZA DICEMBRE 2022

valore paese italia

L’Agenzia del Demanio affida in concessione/locazione di valorizzazione – ex art. 3-bis D.L. n. 351/2001, convertito, con modificazioni, in L. n. 410/2001 – immobili del patrimonio non strumentale di proprietà dello Stato, scelti per essere avviati ad una valorizzazione economica, sociale, culturale, turistica, assicurandone la fruizione pubblica, sottraendoli al degrado e aprendoli al pubblico. Attraverso bandi pubblici di gara, l’Agenzia affida i beni per un massimo di 50 anni a privati in grado di farsi carico del loro recupero, riuso e buona gestione. Gli immobili sono distribuiti su scala nazionale e rappresentano un ventaglio variegato di tipologie del patrimonio immobiliare pubblico di valore storico e identitario, e sono strettamente legati ai contesti paesaggistici e urbani, al tessuto socio culturale e alle comunità locali di riferimento.

Per partecipare alla nuova gara pubblicata il 6 Luglio 2022, c’è tempo fino alle ore 12.00 del 5 Dicembre 2022 per presentare l’offerta.

L’Agenzia affiderà i beni, per un massimo di 50 anni, a privati in grado di farsi carico del loro recupero.

– 5 si trovano in Veneto: il Villino Rossi a Schio (VI), il Casello Roccolo, il Casello Ronchi e la Stazione Sottocastello a Pieve di Cadore (BL) e il Casello Bacucco sul Po ad Ariano nel Polesine (RO).
– 2 in Toscana: Forte Pozzarello a Monte Argentario (GR) e Villa Alle Volte già Farnese Chigi a Siena.
– 1 in Calabria: l’ex sede della Guardia di Finanza a Bova Marina (RC).

I bandi sono pubblicati nella sezione Gare e Aste del sito www.agenziademanio.it.

Queste nuove opportunità di rigenerazione di immobili dello Stato sono inserite nel progetto Valore Paese Italia, promosso dall’Agenzia del Demanio, dal MiC, da ENIT e da Difesa Servizi SpA.


Tecnici&Professione

GRATIS
VISUALIZZA