VOLTURA CATASTALE 2.0: NUOVA PROCEDURA TELEMATICA

voltura catastale

Dal 10 febbraio 2021, data di emanazione del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, le domande di volture catastali contenenti immobili la cui competenza sia relativa ad Uffici che adottano il SIT, dovranno essere presentate tramite il nuovo software “Voltura 2.0 – Telematica”.

L’applicativo è rivolto agli iscritti alle categorie professionali abilitate, che potranno presentare domanda accedendo all’ambiente informatico “Scrivania del Territorio”. Nella sezione dedicata all’aggiornamento dei dati catastali/voltura catastale del sito dell’Agenzia delle Entrate, sono riportate le istruzioni per installare ed utilizzare il nuovo software, nonché l’elenco degli Uffici che già adottano il SIT.

Il software “Voltura 1.1” continuerà a essere reso disponibile e manutenuto fino alla data di dismissione, successiva a quella di definitiva estensione a tutti gli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia delle nuove procedure informatiche, realizzate con architettura SIT. Oltre tale data, che verrà resa nota con specifico comunicato pubblicato sul sito dell’Agenzia, non sarà consentita la presentazione delle domande di volture predisposte tramite la procedura informatica “Voltura 1.1”. Nulla viene innovato rispetto alle altre modalità di presentazione delle domande di volture, differenti da “Voltura 1.1”, attualmente disponibili.

Il nuovo strumento software “Voltura 2.0 – Telematica” semplifica le operazioni di dichiarazione e aggiornamento dei dati, grazie all’accesso controllato e all’utilizzo coerente delle pertinenti informazioni, contenute nelle banche dati dell’Agenzia delle Entrate ed è riservato, in sede di rilascio, agli iscritti a categorie professionali abilitate alla presentazione telematica degli atti di aggiornamento catastale. Con specifico comunicato verrà data notizia dell’eventuale, successiva, estensione ad altre categorie di soggetti abilitati.

Questa versione utilizza servizi interattivi che consentono l’interrogazione, in tempo reale, delle informazioni presenti nei database catastali e ipotecari, nonché in Anagrafe Tributaria, utili per la predisposizione del documento di aggiornamento, il controllo dei dati inseriti in fase di compilazione e la sua trasmissione telematica.

SCARICA IL PROVVEDIMENTO E L’ALLEGATO

Provvedimento – pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *