BONUS: IL RIFACIMENTO DELLA CANNA FUMARIA E’ MANUTENZIONE STRAORDINARIA

canne fumarie

Un contribuente ha scritto all’Agenzia delle Entrate, per chiedere un chiarimento a proposito del bonus mobili in relazione al rifacimento di una canna fumaria. Ecco la richiesta.

Dovendo adeguare l’impianto alla normativa vigente, provvederò al rifacimento della canna fumaria dello scaldabagno (sistema di scarico dei fumi che dovranno essere convogliati verso l’alto), facendo installare un camino esterno in acciaio che, tramite apposito foro nella gronda in cemento armato, arriverà fin sopra il tetto. Al termine dell’intervento mi verrà rilasciata apposita certificazione di conformità dell’impianto. Chiedo conferma che tale tipologia di intervento è configurabile come “manutenzione straordinaria” e, in caso affermativo, se posso usufruire anche del bonus mobili ed elettrodomestici.

Per l’individuazione degli interventi di manutenzione straordinaria e, in generale, degli interventi edilizi agevolabili, bisogna far riferimento alla legge quadro sull’edilizia e, in particolare, all’articolo 3 del Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia di cui al Dpr n. 380/2001. Tale normativa è stata modificata dall’art. 10, comma 1, lett. b), n. 1), del decreto legge n. 76//2020.

Nella circolare n. 28/2022 l’Agenzia delle entrate riporta, a titolo esemplificativo, alcune tipologie di interventi edilizi rientranti nella categoria “manutenzione straordinaria”. Tra questi, si legge, sono ricompresi “opere accessorie e pertinenziali che non comportino aumento di volumi o di superfici utili, nonché realizzazione di volumi tecnici quali centrali termiche, impianti di ascensori, scale di sicurezza e canne fumarie”.

Riguardo alla seconda domanda, l’effettuazione di lavori di manutenzione straordinaria, per i quali si usufruisce della detrazione del 50% prevista dall’articolo 16-bis del Tuir, legittima anche la richiesta del bonus mobili. Per avere quest’ultima detrazione è necessario, però, che l’acquisto dei mobili non sia precedente la data di avvio dei lavori di manutenzione straordinaria.

Maggiori dettagli e chiarimenti sul bonus mobili ed elettrodomestici sono disponibili nell’apposita guida realizzata dall’Agenzia delle entrate e pubblicata nella sezione l’Agenzia Informa del suo sito internet.

Tecnici&Professione

GRATIS
VISUALIZZA