Apr 20

ACCERTAMENTO CATASTALE DELLE UNITA’ IMMOBILIARI DESTINATE A CENTRALI EOLICHE. INDIRIZZI OPERATIVI PER LA STIMA DELLA RENDITA CATASTALE

Le disposizioni di cui all’art. 1, comma 21, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, hanno introdotto innovazioni in merito alla determinazione della rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare, escludendo dalla stima diretta, a decorrere dal 1° gennaio 2016, “macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo”. L’art. 1, comma 22, della stessa legge, consente agli intestatari catastali di immobili già censiti nelle categorie dei gruppi D ed E, di presentare dichiarazioni di aggiornamento catastale per la rideterminazione della rendita secondo i criteri di cui al menzionato comma 21. Tali dichiarazioni di variazione sono oggetto di controllo da parte dei competenti Uffici dell’Agenzia con le stesse modalità già in uso per tutte le altre tipologie di variazioni. Sul tema della corretta applicazione delle disposizioni di tale legge, al fine di agevolare e uniformare l’attività degli Uffici Provinciali/Territorio nell’accertamento della rendita catastale delle unità immobiliari destinate a centrali eoliche, l’Agenzia delle Entrate, ha ritenuto opportuno fornire ulteriori indicazioni facendo specifico riferimento alla individuazione e alla valorizzazione delle componenti delle centrali eoliche, rilevanti ai fini della stima della rendita catastale. In particolare, oltre a una descrizione generale delle tipologie di impianti eolici e del quadro normativo e di prassi vigente in tema di determinazione della rendita catastale, sono fornite alcune indicazioni tecnico-estimative tratte prevalentemente da pubblicazioni di settore, concernenti analisi sui costi di investimento di impianti medio-grandi, installati in Europa e in Italia, e sui costi di produzione e installazione delle principali componenti dei generatori eolici. Le indicazioni fornite potranno costituire, pertanto, un utile riferimento per l’attività di accertamento degli immobili in esame, così come per l’elaborazione di memorie tecniche in eventuali contenziosi tributari.

PER SCARICARE GLI INDIRIZZI OPERATIVI IN TEMA DI DETERMINAZIONE DELLA RENDITA CATASTALE DELLE UNITÀ IMMOBILIARI DESTINATE A CENTRALI EOLICHE CLICCA QUI


About the Author: