SUPERFICIE UTILE COMPLESSIVA – DEFINIZIONE DI ABITAZIONE DI LUSSO

Casa di lusso

La Corte di Cassazione con Sentenza n.2010 del 2 gennaio 2018 , ha ribadito  il consolidato orientamento, definendo la superficie utile complessiva ai fini della determinazione di abitazione di lusso come superficie globale dell’immobile a prescindere dalla “non calpestabilità” di alcuni ambienti dovuta a mancanza di agibilità

« Sottotetti e seminterrati vanno conteggiati nella superficie utile a determinare se l’abitazione può essere classificata come immobile di lusso. »  

Gli immobili di lusso sono esentati dalle agevolazioni fiscali.

Secondo il DM 2 agosto 1969 del Ministero dei lavori pubblici, sono considerate di lusso le singole unità immobiliari aventi superficie utile complessiva superiore a mq. 240 (Secondo le indicazioni della Corte di Cassazione sono da computare anche le superfici non calpestabili). Sono da escludere nel computo i balconi, le terrazze, le cantine, le soffitte, le scale ed il posto macchina.

183 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *