IL CONSIGLIO NAZIONALE MOBILITATO PER INFORMARE I GEOMETRI SUGLI ADEMPIMENTI DELLA PRIVACY

Intonaci salubri: calce e canapa

IN VIGORE DAL 25 MAGGIO 2018 E LA FORMAZIONE PROFESSIONALE CONTINUA ED IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

Dal 25 maggio 2018 il Regolamento Europeo sulla Privacy Ue 2016/679, entrato in vigore il 24 maggio 2016 spiccherà il volo.

Nonostante le rassicurazioni, circa una mancata applicazione delle sanzioni da parte del Garante entro i sei mesi dall’entrata in vigore della Privacy, sulla scia del CNIL, l’Autorità garante francese, che ha dichiarato l’istituzione di un grace period durante il quale non sanzionerà le aziende, sarà necessario adeguarsi in fretta.

Il Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati ha così dato il via ad una serie di incontri per approfondire il tema del Nuovo Regolamento Gdpr General protection regulation, visti i tanti adempimenti previsti, soprattutto in ordine alla gestione dei dati: richiesta del consenso e utilizzo, conservazione, comunicazione alle autorità in caso di violazione dei dati personali.

L’informazione essenziale per rispondere alle richieste del Garante è stata organizzata attraverso tre servizi:

  1. Informazione ai Collegi e agli iscritti attraverso cinque tappe:23 Maggio – Napoli ore 14,00 30 Maggio – Firenze ore 14,00 13 Giugno – Cagliari ore 14,00 19 Giugno – Palermo ore 14,00 27 Giugno 2018 – Milano ore 14,00
  2. Per l’aggiornamento professionale (Privacy 2018 e Segreto professionale) destinati ai geometri professionisti, predisposti dal Cngegl e organizzati dall’Associazione Nazionale Donne Geometra, in collaborazione con docenti esperti di obblighi deontologici e giuridici, ogni Collegio potrà attivare il Corso di 5 ore con 5 crediti formativi. L’iniziativa è partita il 9 Maggio con il Collegio di Brescia.

Prossimi appuntamenti: Massa Carrara, Prato, Chieti, Terni, Siena, Lucca, Livorno

  1. Formazione agli addetti delle Segreterie dei Collegi. Incontro a Roma

Gli interessati a conoscere gli aspetti della privacy legati alla libera professione e gli adempimenti dovuti possono contattare le Segreterie del Collegio di appartenenza e laddove questo non riesca a pianificare l’evento, si possono ugualmente seguire i Corsi presso i Collegi limitrofi.

Gli iscritti sono dovuti agli adempimenti stabiliti dal Garante, infatti l’informativa (disciplinata nello specifico dagli artt. 13 e 14 del regolamento) deve essere fornita all’interessato prima di effettuare la raccolta dei dati (se raccolti direttamente presso l’interessato – art. 13 del regolamento). Se i dati non sono raccolti direttamente presso l’interessato (art. 14 del regolamento), l’informativa deve comprendere anche le categorie dei dati personali oggetto di trattamento. In tutti i casi, il titolare deve specificare la propria identità e quella dell’eventuale rappresentante nel territorio italiano, le finalità del trattamento, i diritti degli interessati (compreso il diritto alla portabilità dei dati), se esiste un responsabile del trattamento e la sua identità, e quali sono i destinatari dei dati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *