COVID-19: LUOGHI DI LAVORO CIRCOLARE MINISTERO SALUTE IL MEDICO COMPETENTE AFFIANCA IL DATORE DI LAVORO

Medico COVID-19

COVID-19: LUOGHI DI LAVORO CIRCOLARE MINISTERO SALUTE IL MEDICO COMPETENTE AFFIANCA IL DATORE DI LAVORO

Il Ministero della Salute con una Circolare del 29 Aprile 2020 n.14915 ha evidenziato il ruolo fondamentale di supporto nella FASE 2 dell’emergenza pandemica del medico competente nei confronti del datore di lavoro nell’attuazione delle misure di prevenzione e protezione già richiamate dei Protocolli di sicurezza del 14 aprile 2020 e del 24 aprile 2020 (quest’ultimo inserito nel Dpcm 26 aprile 2020) – e il “Documento tecnico sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del contagio da SARS-CoV-2 nei luoghi di lavoro e strategie di prevenzione” redatto dall’Inail e nel rispetto dell’articolo 25 del D.Lgs. 81/08 – che prevede  l’obbligo di collaborare con il datore di lavoro e con il servizio di prevenzione e protezione alla valutazione dei rischi e alla predisposizione dell’attuazione delle misure per la tutela della salute e della integrità psico-fisica di lavoratori e lavoratrici.

Nella Circolare citata è riportato espressamente:  “se il ruolo del medico competente risulta di primo piano nella tutela della salute e sicurezza sul lavoro nell’ordinarietà dello svolgimento delle attività lavorative, esso si amplifica nell’attuale momento di emergenza pandemica, periodo durante il quale egli va a confermare il proprio ruolo di consulente globale del datore di lavoro”, nell’espletare la sorveglianza sanitaria definita infatti nell’ (art. 2 comma 1 lett. m) del D.lgs. 81/08 e s.m.i.), come l’“insieme degli atti medici, finalizzati alla tutela dello stato di salute e sicurezza dei lavoratori, in relazione all’ambiente di lavoro, ai fattori di rischio professionali e alle modalità di svolgimento dell’attività lavorativa” e rientra nell’attività “svolta secondo i principi della medicina del lavoro e del Codice etico della Commissione Internazionale di salute occupazionale (ICOH)” (art. 39 c. 1 D.lgs. 81/08 e s.m.i.) dal medico competente, così come individuato all’art. 38 comma 1 del Dpcm 26 aprile 2020.

Per migliorare l’efficacia delle misure, si sottolinea l’importanza di una collaborazione attiva e integrata del medico competente con il datore di lavoro e con i Rls e RlsT.

Il Medico Competente sarà di supporto nell’Informazione e Formazione dei lavoratori in merito al rischio epidemico e sulle precauzioni decise dall’azienda e sui contenuti predisposti in appositi documenti dagli Enti preposti.

CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE _

57 visualizzazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *