SUPERBONUS: INTERVENTI DI RIDUZIONE DEL RISCHIO SISMICO E DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DI UN EDIFICIO COLLABENTE (F/2), DEMOLITO E RICOSTRUITO DA DUE UNITA’ IMMOBILIARI A SEI UNITA’

E’ possibile usufruire del Superbonus per le unità collabenti F2, ai fini dell’individuazione dei limiti di spesa nel caso in cui gli interventi comportino l’accorpamento di più unità immobiliari o la suddivisione in più immobili di un’unica unità abitativa vanno considerate le unità immobiliari censite in Catasto all’inizio degli interventi edilizi e non quelle risultanti alla fine dei lavori.

Leggi

SUPERBONUS: UN PROFESSIONISTA PUO’ ASSEVERARE GLI INTERVENTI DI UNA SUA ABITAZIONE E USUFRUIRE DELLE DETRAZIONI PER UNA SINGOLA UNITA’ IMMOBILIARE IDENTIFICATA CON TRE PARTICELLE

Una singola unità immobiliare, che al catasto risulta suddivisa in tre particelle, può usufruire dei benefici fiscali, previsti dal c.d Superbonus. L’ immobile, oggetto di interpello n.12/2021 è infatti, diviso solo formalmente, e unito “di fatto” ai fini fiscali, come risulta dall’annotazione nella visura catastale, e si può considerare come un’unica residenza unifamiliare con conseguente applicazione di un unico limite di spesa ai fini del credito d’imposta. Lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate nella risposta n. 122/2021.

Leggi

SUPERBONUS 110%: ANCHE I CONDIZIONATORI RIENTRANO NEI BENEFICI FISCALI

Il Superbonus 110% è stato prorogato fino al 30 giugno 2022 dalla legge di Bilancio e nel Decreto Rilancio è previsto anche l’innalzamento delle detrazioni fiscali per gli interventi di efficientamento energetico. Anche se il decreto non fa esplicito riferimento ai condizionatori, l’acquisto e l’installazione di un climatizzatore a basso consumo energetico potrà essere portato in detrazione, a patto di soddisfare alcuni specifici requisiti. Come per le altre tipologie di interventi, anche il cambio dei condizionatori è vincolato all’esecuzione di almeno uno degli interventi detti “trainanti”, che possano garantire un innalzamento di almeno due classienergetiche dell’edificio, che dovrà essere dimostrato attraverso l’apposita certificazione APE. Ecco quali sono i requisiti per usufruire del Superbonus 110% per i condizionatori.

Leggi

IMU:RIDUZIONE DEL 50% PER GLI IMMOBILI INAGIBILI O INABITABILI

E’ possibile pagare il conguaglio IMU entro il primo marzo 2021, rispetto a quanto già versato a saldo entro lo scorso 16 dicembre, per gli immobili ubicati in quei comuni in cui sono state approvate le nuove aliquote entro il 31 dicembre 2020 e che prevedono una differenza di imposta. Questa posticipazione è dovuta all’emergenza Covid-19. Un eventuale rimborso a credito, invece è da chiedersi secondo le regole ordinarie.

Leggi

ABUSI EDILIZI: ACCERTAMENTO DI CONFORMITA’ SECONDO IL CONSIGLIO DI STATO

L’articolo 36 del d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, dispone che il permesso in sanatoria può essere ottenuto “se l’intervento risulti conforme alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente sia al momento della realizzazione dello stesso, sia al momento della presentazione della domanda”, quindi a seguito di una doppia conformità da eseguirsi sia al momento della realizzazione dell’abuso, sia al momento della presentazione della domanda di sanatoria.

Leggi

BONUS PRIMA CASA: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

Chi acquista la prima casa destinata ad abitazione principale, usufruisce di una serie di agevolazioni, come ad esempio la riduzione dell’imposta di registro nel caso di acquisti presso un privato, ma anche l’imposta di bollo e altre necessarie per la procedura catastale. L’Agenzia delle Entrate ha evidenziato con chiarezza quali sono le agevolazioni.

Leggi

BONUS 110%: PERDE L’AGEVOLAZIONE L’UNITA’ IMMOBILIARE CHE A FINE LAVORI PASSA AD UNA CLASSE ESCLUSA (A/1, A/8 e A/9)

Si perde il 110% se alla fine degli interventi effettuati l’unità immobiliare acquisisce una categoria esclusa dalla detrazione maggiorata (A/1, A/8 e A/9) poiché è valida la situazione risultante alla fine dei lavori.

Leggi

PARTITE IVA E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO: NESSUN CONFLITTO CON IL BONUS DI 600 EURO DEL MESE DI MARZO

Gli autonomi che hanno beneficiato dei bonus 600 euro previsto dal Decreto Cura Italia, possono accedere ai contributi a fondo perduto del DL Ristori: le due misure sono cumulabili, i due benefici previsti dai due provvedimenti emergenziali non entrano in conflitto in nessun modo.

Leggi

CASSA GEOMETRI: NO ALL’ACCESSO DEI GEOMETRI ALL’ALBO DEI PERITI. SENTENZA DEL TAR SICILIA

Il diploma di geometra (vecchio ordinamento) non costituisce titolo valido per l’ammissione agli esami di abilitazione di perito industriale.Non possono essere ammessi all’esame di perito industriale i soggetti in possesso di diploma di geometra conseguito in vigenza del vecchio ordinamento. Lo ha confermato il Tar della Sicilia – Catania, con sentenza n. 381 del 9 febbraio 2021, su ricorso della Cassa Geometri.

Leggi

CATASTO: SI AMPLIA LA PLATEA DEGLI AUTORIZZATI A CONSULTARE LE PLANIMETRIE CATASTALI

Con il documento pubblicato il 12 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha ampliato la platea di coloro che possono accedere al sistema per la consultazione online delle planimetrie catastali così come definito in principio dal provvedimento del Direttore dell’Agenzia del territorio 16 settembre 2010.

Leggi

SUPERBONUS E SUPERCONDOMINIO: I CHIARIMENTI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

In un supercondominio, possono beneficiare del superbonus i condòmini che effettuano, oltre alla riqualificazione della centrale termica a servizio di tutti gli edifici del complesso, anche l’isolamento termico delle facciate e del tetto dai quali conseguirà la diminuzione di due classi energetiche degli edifici interessati.

Leggi

VOLTURA CATASTALE 2.0: NUOVA PROCEDURA TELEMATICA

Dal 10 febbraio 2021, data di emanazione del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate, le domande di volture catastali contenenti immobili la cui competenza sia relativa ad Uffici che adottano il SIT, dovranno essere presentate tramite il nuovo software “Voltura 2.0 – Telematica”.

Leggi