AFFITTARE UN IMMOBILE USO ABITATIVO: LA TASSAZIONE CANONI LOCAZIONE

Se hai un immobile ad uso abitativo e hai deciso di concederlo in locazione dovrai, in sede di dichiarazione annuale, assoggettare a tassazione il canone annuale riscosso. E’ opportuno, pertanto, in sede di registrazione del contratto di locazione, valutare attentamente il tipo di tassazione da applicare. Il reddito derivante da un immobile locato può essere assoggettato a due tipi di regime fiscale: tassazione ordinaria oppure cedolare secca.

Leggi

NON SI PERDE L’AGEVOLAZIONE FISCALE DIMENTICANDO LA COMUNICAZIONE ALL’ENEA

Se ci si dimentica di inviare all’ENEA la scheda descrittiva dell’intervento di efficientamento energetico per il quale si ha diritto alla detrazione del 50% (Bonus riqualificazione patrimonio edilizio), non si perde il diritto alla detrazione.

Leggi

BONUS CONDIZIONATORI: I CRITERI PER L’AGEVOLAZIONE E I LIMITI DI SPESA

In caso di acquisto e installazionedi un nuovo condizionatore è possibile beneficiare non solo dell’ecobonus, ma anche del Superbonus 110%. Occorre però che siano soddisfatti alcuni requisiti che includono il tipo di lavori e i limiti di spesa.

Leggi

LA VALUTAZIONE DEL GAS RADON NEGLI EDIFICI

Relativamente alle radiazioni ionizzanti, quindi anche Radon, il D.lgs. 81/08 rimanda a normative specifiche che, fino a poco tempo fa, erano state rappresentate dal D.lgs. 230/95 modificato successivamente dal D.lgs. 241/2000. Il D.lgs. 241/2000 è stato abrogato e sostituito dal D.lgs. 31 luglio 2020 n. 101 il quale ha recepito nel nostro ordinamento la Direttiva n. 2013/59 ed ha provveduto ad integrare in un unico decreto sia il tema della protezione dei lavoratori in ambito professionale e sia quello della protezione della popolazione nelle abitazioni civili. Prima del D.lgs. 101/2020, infatti, non era stata mai definita una normativa specifica riguardante la protezione della popolazione da radiazioni ionizzanti e venivano prese a riferimento le raccomandazioni europee.

Leggi

IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI IN GAZZETTA UFFICIALE: LE NOVITA’

E’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 129 del 31 maggio il decreto legge n.77/2021 recante la governance del PNRR e le prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di snellimento delle procedure (semplificazioni).Lo stesso prevede interventi volti ad accelerare e snellire le procedure e, allo stesso tempo a rafforzare la capacità amministrativa della Pubblica amministrazione in vari settori.

Leggi

SUPERBONUS: BIFAMILIARE CON UN PIANO ANCORA IN COSTRUZIONE

Il Superbonus non è ammesso per gli interventi eseguiti sulle unità immobiliari identificate con la categoria F/3, visto che individuano le unità in corso di costruzione e non ancora “esistenti” e “definite”. Le unità immobiliari accatastate nella categoria F/3 non possono essere incluse nel numero delle unità che partecipano alla formazione dell’importo complessivo di spesa “in quanto, appunto ai fini fiscali, è come se esse ancora non esistessero”, secondo quanto stabilito dall’AdE.

Leggi

SUPERBONUS: NIENTE PIU’ VERIFICA DI DOPPIA CONFORMITA’

Il permesso di costruire è un’autorizzazione amministrativa rilasciata dal Comune che autorizza l’attività di trasformazione urbanistica ed edilizia del territorio, in conformità agli strumenti di pianificazione urbanistica.

Leggi

SUPERBONUS E SEMPLIFICAZIONI: LE NOVITA’ PER LE VILLETTE UNIFAMILIARI, LE ASSEVERAZIONI DEI TECNICI E IMPIANTI

Nel decreto semplificazioni in merito al Superbonus è stato sostituito inoltre il comma 13 ter che interessa le asseverazioni tecniche prevedendo che: «13-ter. Gli interventi di cui al presente articolo, con esclusione di quelli comportanti la demolizione e ricostruzione degli edifici, costituiscono manutenzione straordinaria e sono realizzabili mediante comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA). Nella CILA sono attestati gli estremi del titolo abilitativo che ha previsto la costruzione dell’immobile oggetto d’intervento o del provvedimento che ne ha consentito la legittimazione ovvero è attestato che la costruzione è stata completata in data antecedente al 1° settembre 1967. La presentazione della CILA non richiede l’attestazione dello stato legittimo di cui all’ articolo 9-bis, comma 1- bis del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380.

Leggi

SUPERBONUS: NON C’E’ PIU’ L’OBBLIGO DI ESEGUIRE IL 60% DEI LAVORI ENTRO GIUGNO

Le date per l’accesso all’agevolazione del 110 per cento passano rispettivamente al 31 dicembre 2022, senza vincoli in merito ai lavori eseguiti entro giugno e al 30 giugno 2023 o a fine anno nel rispetto di specifiche condizioni. La novità è contenuta nel decreto n. 59/2021 relativo alla ripartizione del Fondo complementare al Recovery Plan.

Leggi