IL TITOLO EDILIZIO EDIFICI ANTERIORI AL 1967 E 1942: I CHIARIMENTI DEL TAR

In merito all’attività edilizia realizzata in data anteriore al 1967 e 1942, il TAR Puglia-Lecce, con la sentenza 01/02/2021, n. 162, ha riepilogato la normativa in materia, ricordando che l’obbligo di preventivo titolo edilizio è stato introdotto nel 1942 dalla Legge urbanistica (art. 31, L. 17/08/1942, n. 1150, entrata in vigore il 31/10/1942), ma limitatamente agli immobili ricadenti nei centri abitati. Solo con l’art. 10, L. 765/1967 (che ha sostituito il suddetto art. 31 a decorrere dal 01/09/1967) tale limitazione è stata soppressa e l’obbligo di premunirsi della licenza edilizia è stato esteso a tutto il territorio comunale e quindi anche alle zone fuori del centro abitato.

Leggi

SUPERBONUS E VISTO DI CONFORMITA’: UN VADEMECUM DALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

La guida, con gli ultimi aggiornamenti riguardanti l’opzione della cessione del credito d’imposta o lo sconto in fattura di cui agli articoli 119 e 121 del decreto Rilancio, è stata concepita dall’Agenzia delle Entrate allo scopo di offrire un quadro sistematico di tutta la materia riguardante i visti di conformità.

Leggi

LUOGHI DI LAVORO: COVID-19 AGGIORNATO IL PROTOCOLLO D’INTESA

E’ stato sottoscritto – il “Protocollo condiviso di aggiornamento delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro”.
Il Protocollo aggiorna e rinnova i precedenti accordi su invito del Ministro del lavoro e delle politiche sociali e del Ministro della salute, che hanno promosso un nuovo confronto tra le Parti sociali, in attuazione della disposizione di cui all’articolo 1, comma 1, numero 9), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, che – in relazione alle attività professionali e alle attività produttive – raccomanda intese tra
organizzazioni datoriali e sindacali. Il documento tiene conto delle misure di contrasto e di contenimento della diffusione del SARS-CoV-2/COVID-19 negli ambienti di lavoro, già contenute nei Protocolli condivisi sottoscritti successivamente alla dichiarazione dello stato di emergenza, in particolare il 14 marzo e il 24 aprile 2020, sviluppati anche con il contributo tecnico-scientifico dell’INAIL.

Leggi

IL SUPERBONUS 110% SI SEMPLIFICA: ASSEVERAZIONI PIU’ SNELLE

Il Superbonus 110%, attualmente è caratterizzato da diverse criticità, tra cui la normativa troppo complessa che viene sottoposta a revisioni continue, con continui interpelli e chiarimenti da parte dell’Agenzia delle Entrate, che non esonera neanche dalle eventuali responsabilità penali in caso di mancanze e violazioni. Le nuove modifiche dovrebbero arrivare con il nuovo DL Semplificazioni.

Leggi

DOCFA: IL VADEMECUM DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE

E’ stato redatto il vademecum dell’Agenzia delle Entrate, per fornire ai professionisti un supporto nella redazione degli atti di accettazione e registrazione in banca dati degli atti di aggiornamento catastale. Il vademecum è stato elaborato dall’Agenzia delle Entrate dell’Abruzzo e del Molise, utile per tutti i professionisti per limitare il numero dei rifiuti in fase di accettazione del Docfa.

Leggi

SUPERBONUS: LO STUDIO DEL NOTARIATO EVIDENZIA LE CRITICITA’

Il Consiglio Nazionale del Notariato ha pubblicato uno studio dedicato alle detrazioni fiscali del 110%, che esamina in particolare alcuni aspetti di interesse per i notai in sede di trasferimento degli immobili. Si tratta dello Studio n. 27-2021/T del 5 febbraio 2021, in cui vengono tra l’altro analizzate le difficoltà applicative e dubbi interpretativi.

Leggi

PROFESSIONISTI:AL VIA LE DOMANDE PER IL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO ECCO COME SI CALCOLA

Il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate definisce le regole per richiedere e ottenere il nuovo contributo a fondo perduto a favore delle imprese e delle partite Iva colpite dalle conseguenze economiche dell’emergenza epidemiologica “Covid-19” e il modello e le istruzioni per farne richiesta.

Leggi

LOCAZIONI: SCONTO AFFITTO COVID E CEDOLARE SECCA CUMULABILI

L’affitto ridotto per Covid non preclude l’applicazione del regime agevolativo della “cedolare secca” (articolo 3, comma 11 del Dlgs n. 23/2011). Questo in sintesi il chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate con la risposta n. 165/2021 all’interpello proposto da un locatore.

Leggi

NO BENEFICI PRIMA CASA CON SCALE INTERNE E TAVERNETTA PERCHE’ DI “LUSSO”

Per stabilire se un’abitazione è di lusso, e come tale esclusa dai benefici “prima casa”, nella superficie utile complessiva di 240 mq, prevista dal Dm 2 agosto 1969, vanno inclusi i pianerottoli interni e la porzione del seminterrato destinata a cucina e a tavernetta. Lo ha chiarito la Cassazione nell’ordinanza n. 1537 del 25 gennaio 2021.

Leggi

LA RISTRUTTURAZIONE RIENTRA NELLA PLUSVALENZA DA TASSARE

Le spese condominiali sostenute attraverso lo “sconto in fattura” per la ristrutturazione di un condominio (di efficientamento energetico e miglioramento sismico) e quelle del singolo condomino per la sostituzione degli infissi interni al proprio appartamento possono essere incluse tra le spese incrementative

Leggi