ABUSI EDILIZI IN CONDOMINIO DOPO IL DECRETO SEMPLIFICAZIONI: RISCHI E RESPONSABILITA’

I bonus fiscali escludevano la possibilità di usufruire degli incentivi in presenza di abusi edilizi sia nelle parti comuni. che nei singoli appartamenti. L’articolo 13-ter del Decreto Agosto ha poi previsto che il rispetto delle norme edilizie debba essere verificato solo in relazione alle parti comuni del condominio. In seguito, il Decreto Semplificazioni (Decreto Legge n. 77 del 31 maggio 2021) ha fatto ulteriormente chiarezza, ammettendo al Superbonus 110% la manutenzione straordinaria mediante comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA). Sono esclusi da questa previsione gli interventi di demolizione e ricostruzione.

Leggi

AFFITTARE UN IMMOBILE USO ABITATIVO: LA TASSAZIONE CANONI LOCAZIONE

Se hai un immobile ad uso abitativo e hai deciso di concederlo in locazione dovrai, in sede di dichiarazione annuale, assoggettare a tassazione il canone annuale riscosso. E’ opportuno, pertanto, in sede di registrazione del contratto di locazione, valutare attentamente il tipo di tassazione da applicare. Il reddito derivante da un immobile locato può essere assoggettato a due tipi di regime fiscale: tassazione ordinaria oppure cedolare secca.

Leggi

NON SI PERDE L’AGEVOLAZIONE FISCALE DIMENTICANDO LA COMUNICAZIONE ALL’ENEA

Se ci si dimentica di inviare all’ENEA la scheda descrittiva dell’intervento di efficientamento energetico per il quale si ha diritto alla detrazione del 50% (Bonus riqualificazione patrimonio edilizio), non si perde il diritto alla detrazione.

Leggi

BONUS CONDIZIONATORI: I CRITERI PER L’AGEVOLAZIONE E I LIMITI DI SPESA

In caso di acquisto e installazionedi un nuovo condizionatore è possibile beneficiare non solo dell’ecobonus, ma anche del Superbonus 110%. Occorre però che siano soddisfatti alcuni requisiti che includono il tipo di lavori e i limiti di spesa.

Leggi

PAVIMENTI E RIVESTIMENTI I CRITERI PER LA SCELTA

Il pavimento in cemento è economico e adatto per magazzini, non richiede un alto grado di finitura. Questo pavimento generalmente viene messo in opera nei locali al piano terra, sopra al vespaio. Lo strato è alto circa 3 cm, formato da malta cementizia, a dosatura elevata, disteso a dosatura elevata, disteso sul fondo e battutto, con regoli di legno e livella o le spianatrici.

Leggi

BONUS FACCIATE E IVA DETRAIBILE AL 90%: QUALI LAVORI SONO COMPRESI?

Il Bonus facciate è un’agevolazione che interessa tutti quegli interventi che riguardano il decoro architettonico, valida per gli edifici privati, sia villette, sia condomini. Consente di recuperare il 90% dei costi sostenuti senza un limite massimo di spesa. Gli interventi edilizi che rientrano nel Bonus Facciate sono quelli di manutenzione ordinaria, di recupero o di restauro della facciata. Sono agevolabili i lavori realizzati per il rinnovamento e il consolidamento della facciata esterna, inclusa la semplice pulitura e tinteggiatura, e gli interventi su balconi, ornamenti e fregi, lavori sulle grondaie e i pluviali, su parapetti e cornici.

Leggi

SISMABONUS 110% CAMBIA IL CALCOLO DEI LIMITI DI SPESA: L’AGENZIA DELLE ENTRATE SPIEGA COME

L’Agenzia delle Entrate in merito ai limiti di spesa relativi al Superbonus ha cambiato orientamento sui requisiti per ottenere la detrazione, con la risposta 397/2021 ha parzialmente rettificato quanto affermato lo scorso aprile con la risposta 231/2021.

Leggi

SUPERBONUS LA CILA SI SEMPLIFICA CON I NUOVI MODELLI

Il modello per la presentazione della CILA sta per cambiare per facilitare l’applicazione del Superbonus, visto che gli interventi agevolati con il Superbonus, tranne quelli che implicano la demolizione e ricostruzione dell’edificio sono considerati manutenzioni straordinarie e possono essere realizzati previa presentazione della Comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA).

Leggi