Le Muffe: gli effetti sull’edificio e la salute umana

  • Version
  • Scarica 14
  • Dimensioni file 111.91 KB
  • File Count 1
  • Data di Pubblicazione 21 Maggio 2020
  • Ultimo aggiornamento 15 Giugno 2020

Le Muffe: gli effetti sull'edificio e la salute umana

La “muffa” è un termine non propriamente scientifico utilizzato per identificare circa 100.000 specie di funghi pluricellulari che crescono nell’ambiente e particolarmente in alcuni edifici sotto forma di vegetazioni di varia grandezza e colore, quasi sempre macchie maleodoranti, sfocate e talvolta tossiche. La loro prevalenza nei fabbricati e gli effetti sulla costruzione stessa e sulla salute di chi ne fruisce le rendono un problema economico, tecnico e sanitario di prima grandezza. Probabilmente, considerando l’impatto sanitario per tutta la durata di fruizione di una costruzione e le ripercussioni a lungo termine sull’uomo, la muffa costituisce il principale problema epidemiologico e medico derivante dagli ambienti confinati, che i progettisti e i costruttori hanno l’obbligo di prevenire, con soluzioni tecniche e materiali adeguati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *