Mag 09

NUOCO CODICE DEGLI APPALTI – D.Lgs. 18 aprile 2016 n.50

Nella G.U. del 19 aprile 2016 è stato pubblicato, il d.lgs. 18.4.2016 n. 50, recante il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore lo stesso giorno della pubblicazione.

Il nuovo codice è così entrato in vigore il 19 aprile 2016 senza alcun periodo di vacatio legis, a differenza del d.lgs. 163/2006 per il quale fu previsto un periodo di 60 giorni;  si passa dagli oltre 2.000 articoli del vecchio codice a poco più di 200. Nel nuovo testo è  rafforzato il ruolo dell'ANAC ed è stata introdotta la revoca per motivi di pubblica utilità e il Documento di gara unico europeo. Maggiore trasparenza e de materializzazione, oltre le  modifiche al contenzioso amministrativo.

Si è aperta così una “nuova era” nel settore dei contratti pubblici, dopo la decade 2006-2016 del Codice de Lise e dal Regolamento attuativo, caratterizzata da numerose e dispersive modifiche al quadro normativo di riferimento (circa 600 modifiche disseminate in oltre 50 provvedimenti normativi). Codice de Lise che, dal 19 aprile, è dunque interamente abrogato, fatto salvo solo il regime della pubblicazione dei bandi di gara sui quotidiani (art. 66, comma 7) fino al 31 dicembre 2016, mentre un meccanismo transitorio di ultravigenza è previsto per il D.P.R. 207/2010 in attesa dell’emanazione dei numerosi provvedimenti attuativi, soprattutto in materia di lavori pubblici e servizi tecnici. La carente disciplina di dettaglio per servizi e forniture (RUP, criteri di calcolo offerta economicamente più vantaggiosa, ecc.), è stata riempita dalle linee guida dell’ANAC.

La guida offre una panoramica sulle novità introdotte dal testo di legge, la tabella con l'elenco delle disposizioni ancora da emanare, con le scadenze e le applicazioni nel periodo transitorio, il testo di legge completo e le linee guida ANAC 

LA DISPENSA E' RISERVATA AI SOCI INDIVIDUALI (allegati Speciale Marzo/Aprile 2016) E SCARICABILE NELL'AREA RISERVATA

Per scaricarla occorre associarsi seguendo le istruzioni e compilando la domanda iscrizione. Agli Associati sono riservati ogni mese gli opuscoli inediti sull'attività professionale, le convenzioni e le agevolazioni sull'attività formativa. Le attività dell'Associazione sono destinate oltre che ai colleghi e colleghe geometri liberi professionisti, anche ai periti edili, agronomi, agrotecnici, geologi , architetti, ingegneri, e tecnici in genere, agli avvocati, notai, commercialisti, dipendenti pubblici, Collegi, Enti, Associazioni similari, che possono iscriversi all'Associazione, usufruendo gratuitamente di tutti i servizi, tramite il versamento annuale di una quota simbolica.

About the Author: